Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Gli auguri di Ceriscioli e Luna: “Nel mondo i colori delle Marche

 

CONI 01

 

Sono cinque promesse dello sport, cinque giovani sportivi marchigiani su 84 campioni italiani  chiamati a gareggiare alle olimpiadi giovanili di Buenos Aires che si svolgeranno dal 6 al 18 ottobre prossimo.

Si chiamano Elisabetta Cocciaretto, Lay GianniniEmma Silvestri, Giorgia Speciale e Talisa Torretti, sono campioni di tennis, ginnastica artistica, atletica 400m ostacoli, windsurf e ginnastica ritmica. Oggi, a tre giorni dalla partenza, sono a Jesi al Federico II per presentarsi e ricevere insieme gli auguri del presidente della Regione, Luca Ceriscioli, e del presidente del Coni Marche, Fabio Luna.

Vi auguriamo buon vento, che torniate contenti e soddisfatti per aver dato il massimo rappresentando il vostro paese con il Picchio delle Marche in un angolino del vostro cuoreha detto Ceriscioli –. L’importante è partecipare per poter anche vincere. Per fare il tifo per voi abbiamo coinvolto i nostri marchigiani nel mondo, in Argentina metà sono di origine italiana e una fetta importante viene dalle Marche, saranno presenti per applaudirvi. La vostra passione è l’espressione di un territorio che ci crede davvero nello sport:  siete 5 su 84 italiani, ciò significa più del doppio di quello che avremmo dovuto rappresentare in proporzione. Siete la testimonianza più bella e vitale delle Marche regione dello sport”. 

"Ci è sembrato giusto e doverosoha aggiunto Luna – salutare ufficialmente questi cinque giovani campioni in partenza per le Olimpiadi, proprio come si suole sempre fare con i campioni senior. Questi ragazzi rappresenteranno nel mondo i colori delle Marche, una regione che anche in questa occasione si dimostra terra di sport anche di altissimo livello. Questi ragazzi sono giovani di età, ma hanno già ottenuto prestazioni di grande valore, prima dei 18 anni. Ciò vuol dire, come sottolineo sempre, che nelle Marche l'attività sportiva è fertile grazie ad un movimento sportivo di base ricco e dinamico e grazie all'impegno costante di società, associazioni e federazioni".

Le Olimpiadi giovanili, rivolte ad atleti dai 13 ai 18 anni, sono state istituite con la finalità di promuovere l'attività sportiva ed essere da stimolo ai campioni in erba. “Obiettivo che condividiamo in pienoha detto Ceriscioli  perché lo sport è catalizzatore di benessere e salute, vogliamo sia per tutti a cominciare dalla giovane età. Per questo la Regione investe, crea strutture e attiva percorsi e progetti di attività motoria. Siamo convinti che lo sport sia il migliore investimento per il futuro di tutti i cittadini”.

Nelle scuole della regione è attivo ‘Marche in movimento con lo sport di classe’, progetto realizzato insieme a Miur e Coni che riguarda 1.915 classi scolastiche, circa il 56% delle Marche. Prevede lezioni di attività motoria e sportiva tenute da un insegnante laureto in scienze motorie. La Regione lo finanzia con 1 milione e 800 mila euro per i due anni scolastici 2018/2019. Qualità della vita significa benessere anche da adulti e anziani: da qui il progetto  ‘Sport senza età’ che, realizzato da enti di promozione sportiva,  coinvolge circa 1500 persone per un investimento di 224 mila euro. Per il 2018 sono stati presentati 45 progetti su tutto il territorio regionale. Per la riqualificazione degli impianti sportivi, dopo anni di stallo, sono stati stanziati 3,7 milioni di euro di risorse proprie della Regione (46 interventi finanziati dai Comuni e 18 impianti finanziati dalle società sportive).

Questa di Buenos Aires (6-18 ottobre) è la terza edizione dei Giochi olimpici giovanili, la prima edizione, nel 2010, si è tenuta a Singapore, la seconda, nel 2014, a Nanchino.

Prima di aprire i Giochi Olimpici Giovanili a Buenos Aires il 6 ottobre la staffetta della torcia olimpica percorrerà  oltre 10.000 km attraverso cinque regioni argentine.

Chi sono gli atleti qualificati.

Elisabetta Cocciaretto. Nata a Fermo il 25 gennaio del 2001. Elisabetta Cocciaretto nasce a Fermo, nelle Marche, il 25 gennaio 2001, e di strada ne ha fatta tanta nei suoi primi 17 anni di vita sportiva e non.
Dai primi allenamenti al Circolo Tennis Porto San Giorgio all’età di 5 anni fino al percorso che l’ha portata ad allenarsi in pianta stabile al centro tecnico federale di Tirrenia.
Nel mezzo un successo di prestigio al Lemon Bowl e 4 titoli italiani juniores consecutivi in altrettante partecipazioni.
Nel 2016 ai campionati europei e mondiali a squadre hanno coinciso con le sue migliori espressioni: terzo posto in singolare e secondo in doppio a Plzen, nella Repubblica Ceca, semifinali in Coppa Europa e nel World Junior a fianco di Federica Rossi e Emilia Bezzo.
Nel 2018 conquista la semifinale slam a livello junior, colta sui campi dell’Australian Open.

CONI 03Lay Giannini. Nato a Phnom-Penh Cambogia il 14 febbraio 2001. Dal 2006, a 5 anni, inizia a frequentare la palestra di Ginnastica Artistica del Palarossini con la società Giovanile Ancona. Suo primo ed unico tecnico è il prof Riccardo Pallotta che fin dal primo momento riconosce le potenzialità del ginnasta. Lo attrezza per cimentarsi nelle gare dove da subito inizia a vincere di tutto.
Campionati regionali, interregionali fino al titolo italiano di categoria del 2015. Entra nella Nazionale juniores dove partecipa a innumerevoli eventi dove eccelle e trascina i compagni di squadra. Ai giochi del Mediterraneo 2017 vince 4 argenti e due ori alle parallele e al corpo libero. Ha partecipato agli Europei di Glasgow 2018 vincendo il bronzo a squadre e arrivando 4 assoluto alle parallele pari. Agli assoluti di Riccione ha ottenuto il 10ecimo posto e la quarta piazza sia alla sbarra che alle parallele. Si è qualificato, dopo diverse selezioni, per recarsi a Baku ed ottenere il pass per le Olimpiadi giovanili di Buenos Aires. Ottiene la qualificazione per lItalia arrivando 5 nell’all-around ed in particolare primo alle parallele quinto al corpo libero sesto alla sbarra e volteggio.

CONI 07 1Emma Silvestri. Nata a San Benedetto del Tronto nel 2001, veste i colori della società Collection Atletica. Una triatleta che ha debuttato a gennaio del 2016 con un'ottima prestazione guadagnando il titolo di Campione Italiano indoor e Primatista italiana nella categoria cadette con 3020 punti così ripartiti 9”34 nei 60 metri ad ostacoli, 8.57 nel peso, 1,44 nel salto in alto. Inoltre ha ottenuto il record di 1’34 nei 600m e 57’’96 nei 400m ed ottenendo l’importante risultato di 2’57 nei 1000m. La 17enne conquista uno splendido argento sui 400 ostacoli nei Campionati Europei under 18, a Gyor, in Ungheria, con il record personale di 59”04.

CONI 05Giorgia Speciale. Nata ad Ancona nel 2000 pratica il windsurf a livello agonistico e nazionale dal 2011 e a livello internazionale dal 2012. È cinque volte campionesa del Mondo, l'ultimo titolo conquistato lo scorso luglio. Un mese dopo, in Polonia, è Campionessa Europea Juniores RS:X.
Nel 2011 si è classificata al primo posto assoluto in quattro tappe della Coppa Italia, ha ottenuto il titolo di Campionessa Italiana in categoria cadetti ed è risultata prima nel Ranking Nazionale, in questo anno per i successi conseguiti le è stato assegnato il numero velico ITA 1. Nel 2012 ha vinto come prima assoluta tutte le Regate Nazionali. A livello internazionale ha vinto la medaglia d’argento ai Campionati Mondiali pur avendo gareggiato nella categoria under 15 mentre lei era una under 13. Nel 2013 nella categoria under 15 si è confermata prima assoluta in tutte le Regate Nazionali, si è aggiudicata il titolo di Campionessa del Mondo con un giorno di anticipo rispetto al termine del Campionato. Sempre in questo anno è risultata prima nel Ranking Nazionale ed Internazionale under 15. I suoi prestigiosi risultati si sono ripetuti anche nell’anno 2014 vincendo il primo posto sia agli Europei sia ai Mondiali. Nel 2016 inizia a gareggiare per gli under 19 un talento inarrestabile che continua a collezionare prestigiosissimi risultati.

CONI 04 1Talisa Torretti. Classe 2003. Tesserata con la Faber Ginnastica Fabriano. Ginnasta Junior della Nazionale Italiana. Scudetto Tricolore 2017-18 di Serie A1 con la Faber Ginnastica Fabriano. Vice-Campionessa Europea di squadra 2017 (risultato storico per la ginnastica ritmica italiana). Medaglia di bronzo di squadra Europei Budapest e argento come individualista alla Palla, Clavette e Nastro. Campionato d’ Europa 2018 bronzo al nastro a Minsk (Bielorussia). Torneo Internazionale Lussemburgo medaglia d’oro. L’azzurra è allenata da Julieta Cantaluppi e Kristina Guirov.