Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Scacchi generico

 

Una manifestazione originale, a cui non capita tutti i giorni di assistere, si è svolta sabato pomeriggio a Pesaro. Per la prima volta nella nostra regione si è disputato un Torneo di Scacchi alla casa Circondariale di Villa Fastigi denominato "1° Torneo il Sole a Scacchi". L'idea, scaturita  dal  CONI Marche, rientra sempre nel  progetto più vasto "Sport in carcere": un progetto nazionale del CONI basato sulla consapevolezza che ogni sport può contribuire a far risocializzare i detenuti, insegnando loro il rispetto delle regole e lo stare insieme. Grazie alla ospitalità ed all'organizzazione della Casa Circondariale - in persona della dottoressa Enrichetta Vilella, a capo degli educatori del penitenziario -, al contributo e alla collaborazione dello stesso CONI Regionale, oltre alla grande abnegazione dell'A.S.D. Scacchi Pesaro, si è riusciti nella non facile impresa di organizzare questa interessante e unica iniziativa. Tale evento, come già menzionato, è  il primo nella nostra regione. In precedenza  è  stato realizzato  un Torneo simile in Umbria, precisamente a Spoleto e Perugia. Ricordiamo che  durante  il corso, durato  ben cinque mesi,  i ragazzi si sono prodigati e impegnati molto durante le lezioni tenute dai due istruttori di Scacchi pesaresi, Alessandro Cirelli e Roberto Terenzi, della Federazione Scacchistica Italiana (FSI). All'inizio il corso ha avuto un fortissimo richiamo, con circa un'ottantina di iscritti, che via via purtroppo è scemato  per i numerosi impegni degli stessi partecipanti arrivando alla fine ad una ventina di aspiranti scacchisti. I detenuti, con la loro energia e il dinamismo profuso, hanno coronato il loro sogno di cimentarsi in un vero torneo, con giocatori di scacchi appartenenti al Circolo pesarese.

Sabato 6 aprile si è svoto alla Casa Circondariale di Pesaro questo avvenimento particolare con inizio alle 14,30. Al Torneo  si è applicato il regolamento internazionale del gioco degli Scacchi Rapid (con un tempo di riflessione inferiore a 60'). Gli arbitri sono stati gli stessi Istruttori Cirelli e Terenzi. La manifestazione è patrocinata dal CONI Marche e dal Comune di Pesaro. Sono intervenuti Fabio Luna, presidente regionale CONI, l'assessore al Benessere del Comune di Pesaro Mila Della Dora e Brigitta Banki- Horvath presidente dell'ASD Scacchi Pesaro e vice presidente del Comitato regionale Marche.