Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Malagò compressa

 

Sostegno agli studenti-atleti di alto livello, il presidente del CONI, Giovanni Malagò ha inviato una lettera ai presidenti di tutte le Federazioni e di tutte le Discipline associate, con allegato il Decreto Ministeriale del MIUR n. 279 dell’aprile 2018 che disciplina la materia.

Il Decreto rinnova per 5 anni il programma realizzato in via sperimentale lo scorso anno scolastico e quello in corso e che ha visto partecipare quest’anno oltre 1.500 atleti di 33 discipline sportive.
Il programma prevede una serie di strumenti a  favore degli studenti atleti di alto livello frequentanti la scuola secondaria di II grado di qualsiasi indirizzo, sia pubblica che paritaria.

Gli strumenti previsti sono in sintesi:
-         nomina da parte della scuola di appartenenza di uno o più  tutor scolastici (docenti referenti) che seguano lo studente atleta nel suo percorso scolastico e facciano da raccordo con  la società sportiva presso la quale l’atleta svolge l’attività agonistica e  il consiglio di classe;
-         percorso formativo personalizzato;
-         possibilità di utilizzare piattaforma di e-learning per formazione a distanza  laddove richiesto  (per assenze prolungate dovute ad impegni sportivi);
-         possibilità di fruire fino al 25%  di monte ore on-line.
Inoltre si richiede in genere alle società sportive presso le quali l’atleta svolge attività agonistica di nominare un tutor sportivo (spesso è il tecnico allenatore) che faccia da raccordo con il tutor scolastico.

Per l’attuazione del programma ogni anno viene diffusa una nota ministeriale a tutte le scuole, elaborata dal MIUR in collaborazione con il CONI, nella quale vengono specificate le categorie aggiornate degli studenti-atleti che potranno usufruire del programma e tutti i dettagli operativi (termini e modalità di presentazione delle domande, certificazioni, ecc).

Si ricorda inoltre che sempre per gli studenti-atleti delle stesse categorie, frequentanti la scuola secondaria di secondo grado di qualsiasi indirizzo, è prevista anche la possibilità di coprire l’impegno di alternanza scuola-lavoro (200-400 ore obbligatorie di alternanza) con l’impegno sportivo. Tale possibilità, che richiede comunque la stipula di una convenzione tra la scuola e la società sportiva presso la quale l’atleta svolge attività agonistica, è stata sviluppata in collaborazione con il CONI ed è prevista in altre note del MIUR.

Leggi la lettera del presidente del CONI Giovanni Malagò.


Banner 2